All posts tagged: estate

Birra sotto le stelle – cena con degustazione sotto le stelle al Valgrande!

No comments

La notte delle stelle al Valgrande la viviamo nella nostra aia coccolati da buone birre artigianali venete e i piatti gustosi della cucina di Monica. Sabato 10 agosto l’appuntamento è con “Birra sotto le stelle”, dalle ore 20.30 nell’aia del Valgrande!

Dopo la positiva esperienza della serata dedicata alle birre artigianali venete dello scorso giugno quando, con un esperto, siamo andati alla scoperta delle birre artigianali del Veneto anche per il prossimo 10 di agosto, la serata delle stelle cadenti per eccellenza, abbiamo pensato di riproporre questo incontri di gusti, di profumi e di sensazioni all’aperto nella nostra aia incorniciata dalla natura e dalle stelle!

4 birre artigianali venete sotto le stelle

Le birre artigianali venete che andremo a degustare durante la serata saranno 4, per coprire così uno spettro ampio di gusti e profumi (e di lavorazioni) fornendo una panoramica più completa possibile sul mondo delle birre artigianali.

Tutte le birre che presenteremo saranno di birrifici artigianali veneti, così da proporre prodotti locali a km 0.

I birrifici artigianali presenti saranno:

Birrificio Campostela – Villa Bartolomea (VR)
Birrificio Campobiondo – Conselve (PD)
Birrificio Morgana – Morgano (TV)

Le birre che degusteremo saranno le seguenti, tra parentesi la tipologia di ogni singola birra:

Galizia (STOUT), Birrificio Campostela
Sophie (BLONDE ALE), Birrificio Campobiondo
Meseta (KOLSH), Birrificio Campostela
Morgana (ALE), Birrificio Morgana

Il menù di Birra sotto le Stelle

  • Antipasto con formaggi veneti e confetture fruttate con salumi della casa
  • Fettuccine di casa al crudo Veneto
  • Tacchino in saor
  • Emozioni al cioccolato

Prenotare il tavolo

La serata sotto le stelle con la degustazione di 4 birre artigianali venete e del menù di degustazione ha posti limitati!
Proprio per il piacere di degustare con calma e attenzione i vari prodotti abbiamo deciso di non accettare più di 50 persone.
Per questo ti invitiamo a prenotare quanto prima!

Il costo della serata, compreso di degustazione delle 4 birre artigianali venete e dei piatti di Monica, è di € 25,00 a persona.

Per prenotare il tuo tavolo puoi scriverci a info@agrivalgrande.it oppure chiamare ai numeri 0425 704086 329 0975401 (Alberto).
Ti aspettiamo!

Birra sotto le stelle – cena con degustazione sotto le stelle al Valgrande!
read more

A cena con il Nostrano del Brenta!

No comments

“A cena con il Nostrano del Brenta” la serata del Valgrande dedicata agli amanti delle tipicità culinarie locali e del sigaro “Nostrano del Brenta” vi aspetta venerdì 6 luglio 2018 dalle 20.00.

Immersi nella natura, seduti alle tavole poste sull’antico selciato dell’aia del Valgrande, guardando i colori del cielo serale estivo, assaporando cibi locali prelibati, degustando vini bianchi dei Colli Euganei, stringendo tra le dita il sigaro veneto per eccellenza, ascoltando brani tratti dal libro “L’anima della frontiera” di Matteo Righetto e le note dell’arpa di Paola Magosso: questa è la serata che abbiamo immaginato di dedicarci in quest’estate ancora agli inizi.

“A cena con il Nostrano del Brenta” è l’occasione per gustare il nostro tempo, secondo i ritmi lenti che solo l’agriturismo e la campagna possono garantire.

Il Nostrano del Brenta, protagonista della serata

Il Nostrano del Brenta nasce dalla riscoperta della tabacchicoltura nelle aree del fiume Brenta e della zona di Bassano del Grappa. Dalla volontà del Consorzio Tabacchicoltori del Grappa di riportare la tradizione dei sigari in Veneto (terra natia dei primi sigari prodotti in Italia), nel 2012 nascono i primi sigari a marchio Nostrano del Brenta. 
Dal gradimento nel mercato nascono i vari tipi di sigaro, dal Doge (protagonista della serata dell’anno scorso) al Clandestino, al Sestiere.
Durante la serata avremo modo di conoscere tutti i segreti della produzione e della degustazione dei sigari.

Il menù della serata

Ad arricchire la nostra degustazione del Nostrano del Brenta ci sarà la cucina di Monica con i piatti tipici del nostro territorio e l’utilizzo di alimenti tipici dell’estate.

Ecco cosa troverete nei piatti:

  • Crostini con pomodoro fresco e basilico all’ olio dei Colli Euganei
  • Polpette di insalata IGP di Lusia
  • Torta rustica con zucchine e formaggio caprino
  • Ciambella salata con verdure al forno e timo
  • Insalata di farro e legumi
  • Riso del Delta IGP al grana padano DOP e moscato giallo IGT
  • Rosa di manzo al profumo di rosmarino
  • Fantasia dolce

Ad impreziosire ed esaltare i gusti dei nostri piatti vi saranno i vini bianchi della Cantina Maeli dei Colli Euganei, con i suoi pregiati vini e il famoso e apprezzatissimo Moscato Giallo.

La serata si completerà grazie alle letture di brani tratti dal libro “L’anima della frontiera” di Matteo Righetto e alle musiche dell’arpa di Paola Magosso.

Prenotazione

La partecipazione alla serata avviene tramite prenotazione a info@agrivalgrande.it oppure ai numeri di telefono 0425 704086 o cellulare +39 329 0975401 (Alberto).
Il menù, comprensivo di degustazione di sigari e vini, è di € 30,00 a persona.

La serata è realizzata in collaborazione con Consorzio Tabacchicoltori del Grappa, L’Edicola di Giò (℅ Centro Commerciale IL FARO di Giacciano con Baruchella, Ro), Maeli – Cantina dei Colli Euganei e gli “Amici del Nostrano del Brenta”.

A cena con il Nostrano del Brenta!
read more

Teatro in Corte 2018 torna al Valgrande!

No comments

Torna anche quest’anno il consueto appuntamento con “Teatro in Corte” l’annuale rassegna estiva che coinvolge le strutture del Polesine dove, gustando menù con piatti tipici, potrete assistere a spettacoli teatrali per tutti i gusti!

Venerdì 13 luglio 2018, dalle ore 20.00, il Valgrande si trasforma nel palcoscenico per lo spettacolo “Alibi Seducenti” del Teatrotergola di Vigonza (Pd)!
Ad arricchire la rappresentazione teatrale un menù appositamente studiato per l’occasione e, durante l’intervallo tra il primo e secondo atto, una degustazione di prodotti tipici del territorio realizzati qui al Valgrande, seguendo la tradizione, dalle sapienti mani di Monica, Alberto e tutto lo Staff della nostra azienda agrituristica.

“Alibi Seducenti”, la trama!

In una cittadina della  provincia italiana, una palazzina con appartamenti signorili nel centro; un salotto, un caminetto acceso . . .
Gilberto, informatore scientifico, da poco in pensione, si annoia abituato a girare per Ospedali, Case di Cura e Studi Medici  con il suo lavoro.
La moglie una affermata  imprenditrice.
Luca e Dario  sono gli amici di “merende” di Gilberto, uno Primario affermato nella Clinica della città e l’altro consulente, vedovo ma con la passione per le … auto da corsa? No,  per le belle donne! E qui cosa c’entra Alina, chi è colei? Come entra nella storia … a voi scoprirlo in questa simpatica situation comedy!

Teatrotergola si presenta!

L’Associazione Culturale Teatrotergola nasce nel 1988 per iniziativa di un gruppo di persone,giovani e meno giovani che dopo alcune esperienze teatrali a livello parrocchiale, decidono di darsi una connotazione più completa ed entrare nel mondo del teatro amatoriale con le carte in regola , raggiungendo un notevole grado di qualità e un continuo e lusinghiero apprezzamento da parte del pubblico.
In vent’anni di attività, oltre cinquecento repliche degli spettacoli messi in scena sono state rappresentate in numerosi teatri del triveneto. La decisione unanime di proporre commedie scelte nel repertorio teatrale veneto ha contribuito ad avvicinare al teatro migliaia di spettatori, suscitando in loro emozioni che né la Tv né il cinema potevano dare.
Contemporaneamente all’attività artistica Teatrotergola gestisce il Teatro Comunale di Vigonza fino al 2007,ospitando centinaia di Compagnie amatoriali e professionistiche nelle varie rassegne annuali, tanto da far diventare “ il Comunale”,oggi Teatro Quirino De Giorgio,uno dei più ambiti della Regione Veneto e non solo.
Altra nostra peculiarità è data dal fatto di aver rappresentato opere di autori veneti poco conosciuti e con un gran numero di personaggi e questo per non escludere nessun componente della Compagnia.

Il menù di Teatro in Corte al Valgrande del 13 luglio

Oltre al divertimento assicurato dallo spettacolo teatrale, le vostre papille gustative si divertiranno con il menù che Monica ha pensato di proporvi!
Pronti a scoprire di più? Allora leggete qui sotto!

  • Antipasto Valgrande con Tortino rustico di verdure estive
  • Fettuccine ai profumi dell’estate
  • Manzo in rosa con insalata di Lusia IGP
  • Contorni dell’orto
  • Zuppa inglese
  • Acqua e Vini tipici del Veneto
  • Caffè

Prenotare il proprio divertimento è semplice!

Per poter partecipare alla cena e allo spettacolo del 13 luglio prossimo è necessario prenotarsi scrivendo un’email a info@agrivalgrande.it oppure telefonando ai numeri 0425 704086 oppure 329 0975401 (Alberto).

Teatro in Corte 2018 torna al Valgrande!
read more

Come passare una giornata di relax: 5 consigli utili

No comments

Il caldo comincia a farsi sentire abbondantemente, ma le vacanze sono ancora lontane. Si continua con il solito tran tran quotidiano: il traffico, la spesa da fare, i figli da seguire, la casa da pulire, le consegne di lavoro da rispettare – esami compresi -. E allora non vediamo l’ora di rilassarci, ma come? Qualche consiglio noi ve lo diamo!

Tutti abbiamo diritto ad una giornata di relax. Ne abbiamo bisogno, ma con i ritmi di vita sempre più veloci, in cui si deve dare in ogni momento sempre il massimo, ne abbiamo proprio diritto. Il signor Calindri nel Carosello ci forniva una soluzione, mentre si gustava il suo liquore seduto in un tavolino in mezzo al traffico romano, ma forse questo non basta più.

Purtroppo cercare di viaggiare nel futuro non si può: è inutile che cercate di convincervi che luglio in realtà sia agosto, che tutti si sbagliano e che alle vacanze manca poco meno di un mese. No, mi dispiace, non è così. L’unica soluzione è sviluppare una capacità di persuasione tale da ingannare pure voi stessi.

Ecco quindi cosa fare per immaginare una giornata di relax e diventare dei guru di autoipnosi:

  • Siete distesi a prendere il sole, come lucertole. Sentite la vostra pelle che comincia a friggere, ma resistete, perché sappiamo tutti che il sole rinforza le ossa e poi siamo onesti: ormai un minimo di tintarella è indispensabile, per non rischiare continuamente di essere scambiati per turisti finlandesi anche quando andate a prendere il caffè nel solito bar sotto casa.
  • Potete anche immaginarvi all’ombra di grandi alberi che, con i loro rami, vi riparano dalla luce del sole. Magari ci tenete alla vostra abbronzatura da antichi patrizi romani, per cui schivate il sole come Edward Cullen in Twilight. Inoltre, all’ombra, si può tranquillamente leggere un libro, senza rischiare di essere accecati dal riflesso della pagina bianca colpita dalla luce di mezzogiorno.
  • Siete immersi nella natura, perché facciamo finta che siate persone che rifuggono le spiagge affollate, in cui non c’è neanche spazio di distendersi tranquillamente senza finire seppelliti dalla sabbia che muovono i bambini che corrono andando a fare il bagno. Ripeschiamo quindi l’atmosfera di relax. Dicevamo: siete immersi nella natura e, dal tanto silenzio che c’è, riuscite pure a sentire il verso dei grilli e il cinguettio degli uccellini. Respirate a pieni polmoni aria pulita, aria fresca (dimenticando che l’estate è anche soprannominata la stagione della puzza di sudore).
  • All’aria la dieta, la conta delle calorie, “no carbs”, prodotti light, sugar-free, con -0,001% di grassi, che tanto con il caldo che fa siete perennemente in una sauna e bruciate tutto. Fa caldo, troppo caldo, e cosa c’è di più piacevole se non un piatto estivo di frutta fresca o una insalatona accompagnati da un bicchierone di centrifuga, frullato o thé freddo (a voi la scelta)?
  • Ecco la ciliegina sulla torta: una piscina con l’acqua bella fresca, che a guardarla l’unico pensiero è “vegetarci” dentro, con una trepidazione simile a quella dei bambini quando vedono il loro giocattolo preferito.

Ecco, se seguirete punto per punto questi passaggi, diventerete nel giro di pochi giorni dei maestri della disciplina del fantasticare compulsivo, più comunemente noto come “sogno ad occhi aperti”.

Ma come reagireste se vi dicessi che questo sogno ad occhi aperti può invece trasformarsi presto in realtà?

All’azienda agrituristica Valgrande potrete passare una giornata, o solo poche ore, all’insegna della pace e del benessere, in un’atmosfera intima e tranquilla. Una giornata in cui potrete non pensare a nulla, ma semplicemente leggere un libro, farvi cullare dal verso dei grilli e gustare i piatti freschi e le bibite refrigeranti offerte dalla casa.

“Be a doer, not a dreamer”!

scopri-pagina-dedicata

Per maggiori informazioni vi invitiamo a contattarci ai seguenti contatti:

e-mail: info@agrivalgrande.it
tel: +39 0425 704086
Monica: +39 329 0975378
Alberto: +39 329 0975401

Come passare una giornata di relax: 5 consigli utili
read more

“Cento di queste morti!” Cena con delitto al Valgrande!

No comments

La prima cena con delitto vi attende al Valgrande! E se c’è la signora Fletcher…l’assassino non ci scapperà!

Per tutti gli appassionati come noi di delitti perfetti è arrivato il momento di mostrare le vostri doti investigative!
L’esclusiva festa di compleanno di Adelaide, un’anziana ma ricca signora, si trasforma nell’omicidio perfetto.
Adelaide infatti viene trovata morta nella sua camera da letto al Valgrande, chiusa dall’interno. Gli invitati al compleanno hanno tutti un movente per assassinare questa “adorabile” vecchina, tranne (forse) l’immancabile signora Fletcher. Starà al pubblico presente il compito di scoprire la verità e fare giustizia, interagendo con gli attori in sala.
Credeteci, la soluzione non è per nulla scontata e solo le menti più astute riusciranno a risolvere l’enigma.

Il nostro menù “del delitto”!

Lo spettacolo “Cento di queste morti!” avrà un menù d’eccezione, che qui vi riportiamo:

ANTIPASTI

  • Tortino rustico
  • Insalata di farro
  • Carpaccio di zucchine

PRIMO

  • Maccheroni di farro con piselli e crudo croccante

SECONDO

  • Tagliere di salumi e formaggi

DOLCE -rigorosamente fatto in casa

  • Morbido alle creme

VINI

  • Vini veneti dei Colli Trevigiani e Colli Euganei

BIRRA – artigianale agricola

  • Bianca
  • Bionda
  • Ambrata
  • Doppio malto

CAFFE’

Costo della cena con lo spettacolo interattivo è di € 25,00 a persona.

Lo spettacolo è curato dalla Compagnia “Non Siamo Santi!” di Sant’Urbano (Pd).

Prenotazioni e informazioni

info@agrivalgrande.it
0425 704086
329 0975401 – Alberto
Ricapitolando:
Sabato 24 Giugno, ore 21 – Agriturismo Valgrande. Cena con delitto “Cento di queste morti!”.

E tanto si sa che l’assassino è sempre il maggiordomo. O forse no?

“Cento di queste morti!” Cena con delitto al Valgrande!
read more

La via dei Gorghi – In bici con Alberto

No comments

A Trecenta, in provincia di Rovigo, a pochi km dall’agriturismo Valgrande si trovano delle risorgive naturali chiamati “Gorghi” e con il nostro secondo itinerario di “In bici con ALberto” siamo andati a vederli!

Seconda puntata di “In bici con Alberto” e i protagonisti di oggi sono i famosi “Gorghi” di Trecenta! Ma non ci sono solo i “gorghi” da vedere a Trecenta, ma molto altro! Un itinerario immerso tra natura e arte, tutto da scoprire e da “pedalare”!

Vuoi scoprire tutti i luoghi dell’Arte in Polesine? Scarica la nostra guida gratuita cliccando sull’immagine qui sotto!

arte-in-polesine-guida-small_call

Palazzo Pepoli

Partendo dall’Agriturismo Valgrande ci dirigiamo, seguendo strade di campagna poco trafficate dalle macchine, arriviamo a Trecenta, un piccolo paese immerso nel Polesine!
Come primo punto di interesse che incrociamo dirigendoci verso i Gorghi di Trecenta è Palazzo Pepoli. Questo palazzo, originariamente fatto erigere nel XVI sec. dalla Famiglia nobile Dei Contrari, è un’architettura molto particolare per il nostro territorio. Infatti lo stile non è quello comune alla Ville Venete sorte in quei secoli, ma ricalca lo stile delle “delizie” estensi che stavano sorgendo, ad opera della famiglia degli Este, signori di Ferrara, in quegli anni, come naturale “contrapposizione” alle ville nobiliari dei patrizi veneziani. Il palazzo, successivamente passò alla famiglia Pepoli, da qui il nome, famiglia nobile originaria di Bologna e legata al ducato di Ferrara.
Purtroppo, a causa del terremoto del 2012, il palazzo non è più agibile ed è in fase di studio la sua ristrutturazione e consolidamento. Speriamo che nei prossimi mesi si avvii il cantiere.
Intanto possiamo goderci l’esterno, di pregio anch’esso, e la struttura veramente imponente.

I Gorghi di Trecenta

Riprendiamo la nostra pedalata e ci troviamo di fronte i Gorghi, motivo principale della nostra passeggiata in bici!I Gorghi sono cavità del terreno che, grazie alla presenza di risorgive di acqua del fiume Po, nel corso degli anni si sono riempite e hanno permesso la nascita di un delicato ecosistema floro-faunistico. I Gorghi di Trecenta sono 7, tutti di proprietà privata, ma vincolati come zona di interesse e protette da una legge regionale. Il più grande dei 7 gorghi è quello chiamato “della Sposa”.

Il Gorgo della sposa

Il principale dei gorghi di Trecenta, il Gorgo della Sposa si divide in due bacini (settentrionale e meridionale) nei quali la profondità registrata arriva fino a 12 metri!
Il nome deriva da una leggenda, diffusasi nel territorio, riguardante una storia d’amore struggente e purtroppo finita in tragedia.
Una giovane donna, innamorata di un giovane bello ma povero, si sarebbe gettata dentro al gorgo, assieme alla carrozza che la stava conducendo al matrimonio impostole dalla famiglia con un ricco signorotto locale, prepotente e crudele.
Si narra che nelle notti più buie e fredde chi vive o si trova nelle vicinanze del gorgo si odano ancora i pianti e i sospiri di questa giovane sposa per l’amore perduto. E si sentano anche i rumori di cavalli al galoppo e di una carrozza lanciata a folle velocità sulle strette e sterrate strade di campagna che circondano il luogo.

Castello di Sariano

Abbandoniamo questo luogo triste per la storia che lo circonda, ma stupendo da un punto di vista naturalistico e faunistico e con la nostra bicicletta, sotto il sole che ci scalda, ci avviamo all’ultimo luogo di interesse, molto particolare e suggestivo: il Castello di Sariano!
Il Castello, così chiamato per la presenza di un’alta torre centrale inserita nel corpo principale della struttura, sorge nell’omonima frazione di Sariano a pochi km dal centro di Trecenta e vicina ai gorghi che abbiamo appena visto.
Nato anche questo edificio nel XVI sec. per volontà della famiglia Dei Contrari e poi ereditato dalla famiglia Pepoli, è una struttura unica nel Polesine. Il complesso architettonico vede, oltre al corpo centrale con la torre, un insieme di strutture adibite a magazzini e abitazione della servitù di campagna dell’epoca.
Attualmente la struttura è adibita a luogo di ritrovo dell’associazione cacciatori locale.

Ecco il video del secondo itinerario di “In bici con Alberto – La via dei gorghi”! Buona visione!

Curioso di scoprire nuovi itinerari da percorrere in bici nel Polesine?

Allora continua a seguirci qui nel nostro sito e anche nella pagina Facebook e nel canale Youtube dell’Agriturismo Valgrande, ti basta cliccare sull’immagine! Ci vediamo settimana prossima!

bici-ocn-alberto-fbbici-con-alberto-youtube

 

Gli altri itinerari pubblicati!

Il primo itinerario (descrizione e video): Dal Valgrande a Villa Nani Mocenigo – In bici con Alberto 

La via dei Gorghi – In bici con Alberto
read more

Insieme con Gusto: l’esperienza di Monica

No comments

Si è concluso, con esiti molto positivi, a inizio dicembre il progetto “Insieme con Gusto” realizzato in collaborazione tra ULSS 18 Rovigo, Comete Onlus e Azienda Agrituristica Valgrande. Ne parliamo con Monica che ha seguito il progetto dalla sua fase iniziale fino alla felice conclusione.

Ciao Monica, si è concluso il progetto “Insieme con Gusto”, la prima domanda che ti facciamo è: le tue emozioni e le emozioni dei ragazzi che vi hanno partecipato, raccontacele un po’!

La mia prima emozione all’incontro iniziale è stata soddisfazione, grande, grande soddisfazione per l’opportunità che si stava presentando: la possibilità di mettere in pratica quanto appreso durante la frequentazione di un corso sull’agricoltura sociale.
Appena contattata dalle operatrici del Centro Diurno infatti la mia testa ha iniziato a ….. frullare!
In pochi giorni ho abbozzato un calendario di incontri con un obiettivo ben chiaro: ogni incontro un prodotto della nostra cucina da conoscere e preparare insieme ad un gruppo di ragazzi – in un ambiente professionale – secondo modalità e tempi richiesti dalla ristorazione praticata in un agriturismo.
Grande entusiasmo da parte mia e di Alberto, con le operatrici Miriam e Flavia, portavoci per conto del Dipartimento di Igiene Mentale, abbiamo svolto una gran lavoro di collaborazione  fatto di incontri, mail, telefonate e grande aspettativa dai ragazzi e dalle famiglie coinvolte. Molti sentimenti sono emersi dagli incontri, sentimenti comuni, confessioni di timori e paura di non riuscire…
Qualche partecipante – finchè lavorava l’impasto del pane – mi ha detto di aver fatto qualche notte insonne per la paura di non riuscire, un altro mi ha detto di aver scoperto che ama preparare dolci. Quante situazioni diverse ho conosciuto, quanto di personale mi hanno raccontato senza aver chiesto, quanto tutti abbiamo bisogno di parlare ed essere ascoltati..

Ricapitoliamo insieme il progetto, a chi era rivolto, quante lezioni di cucina avete fatto, che obiettivi aveva…

Il progetto nasce dalla collaborazione tra Dipartimento Igiene Mentale dell’Ulss 18, Associazione Comete Onlus, Azienda agrituristica Valgrande.
Il progetto “Insieme con Gusto” è rivolto e pensato per gli utenti del centro diurno di Badia Polesine. Da svilupparsi in 3 anni, secondo una decina di incontri all’anno concentrati tra aprile e settembre nella cucina e nell’aula didattica dell’agriturismo Valgrande. Gli argomenti degli incontri sono stati scelti per applicare le tecniche di lavorazione, la buona prassi igienico-sanitaria, la conoscenza delle materie prime : farine, pane, impasti dolci e salati, confetture e marmellate, verdure fresche e conservate.
Gli obiettivi del progetto sono incentrati sul mantenimento, acquisizione ed approfondimento di:
– conoscenze del  mondo agricolo, del turismo e della ristorazione;
– abilità a livello soggettivo come incremento di responsabilità ed autonomia necessarie per avviare un inserimento produttivo all’esterno;
– competenze intese come capacità di utilizzare le risorse personali, sociali in contesti come la sfera personale e la sfera lavorativa.

Il video conclusivo (qui sotto la versione intera) ci ha fatto una breve panoramica di quello che è stato il progetto, ma secondo te, su cosa ancora si può lavorare?

Gli incontri del primo anno sono stati incontri di scoperta, di conoscenza dell’universo “agriturismo”. Gli appuntamenti settimanali organizzati secondo un preciso calendario sono diventati il campo di prova per l’applicazione delle regole, dal rispetto della puntualità e degli orari, al rispetto dell’ordine e della pulizia degli ambienti dove si operava.
C’è ancora molto da spiegare agli ospiti che hanno partecipato: ad esempio l’importanza della presentazione e della storia di un piatto, la scelta di un alimento seguendo il criterio della provenienza e della stagionalità, il miglioramento delle tecniche di cottura.

Il rapporto umano è stato il fondamento di tutto il progetto, che cosa ti ha lasciato, per quanto riguarda l’ambito professionale, questa esperienza?

Tutto il progetto “Insieme con gusto” è un sfida  anche per Valgrande . E’ un arricchimento continuo che nasce dai rapporti con le persone, è uno scenario  davanti al quale io e Alberto abbiamo visto passare tante situazioni familiari e personali fatte di sentimenti SINCERI.
Un infinito grazie, lo dirò sempre, a Miriam e Flavia che ci hanno permesso di conoscere e di guidare questi ragazzi in questo percorso veramente speciale.

Il video completo del progetto Insieme con Gusto!

Insieme con Gusto: l’esperienza di Monica
read more

Le 10 cose da fare all’Agriturismo Valgrande

No comments

Lo diciamo senza finta modestia, l’Agriturismo Valgrande non è un semplice agriturismo. Sembrerà strano, ma le particolarità della pianura polesana, dove ci troviamo, ci distinguono da altre zone italiane, ma vediamo il perché dovreste sceglierci per una vacanza!

Vi state chiedendo che cosa ci potrà mai distinguere da tanti agriturismi sparsi per l’Italia e proprio per questo vogliamo parlarvi di cosa potete fare in un agriturismo come il Valgrande e cosa potete vedere nei dintorni della nostra struttura.

Da noi non ci sono il mare o la montagna (siamo pur sempre vicini all’Adriatico e agli amanti delle escursioni a pochi chilometri ci sono i Colli Euganei), ma siamo pienamente immersi nella pianura Veneta che con le sue tradizioni, la gastronomia tipica e la natura non sono certo da meno rispetto a qualsiasi altro posto possiate pensare per le vostre vacanze all’insegna del relax e della scoperta.

Ecco le 10 cose da fare in un agriturismo come il Valgrande:

  1. Riposarsi e rilassarsi all’aria aperta! 

    Siamo immersi nella campagna del Polesine, dove potrete sentire, al tramonto, il richiamo dei grilli, il rumore del vento che accarezza le foglie degli alberi e i rumori tipici della campagna. No, non si sentono passare macchine.
  2. Mangiare in modo sano e vicino alla natura e assaggiare i prodotti tipici Polesani della nostra cucina!
    La cucina di Monica (se volete saperne di più cercate le ricette che ogni tanto pubblichiamo nel nostro blog) si bassa su due concetti fondamentali: l’utilizzo di materie prime di qualità e sul recupero delle antiche ricette polesane! In poche parole proverete le sensazioni e i gusti di una cucina vera e tipica!
  3. Passeggiare in assoluta tranquillità o utilizzare le nostre biciclette per interessanti escursioni! 

    Dimenticatevi il traffico delle grandi città e i pericoli per pedoni e ciclisti! Siamo in piena campagna! Aria pulita, poco traffico e tante strade di campagna da percorrere a bici o a piedi in tutta sicurezza!
  4. Un tuffo nella storia del territorio e dei paesi limitrofi!

    Siamo circondati dalla storia, anche se non sembra! Il territorio polesano che circonda l’agriturismo Valgrande offre luoghi di arte e cultura, dalle numerose ville venete che costellano la nostra campagna, alle città d’arte vicine, come Ferrara, Padova, Venezia e Rovigo. Proprio a Rovigo, ogni anno, si svolge una Mostra d’Arte di grande richiamo, quest’anno troverete i dipinti dei Nabis e Gaugain (E presto vi daremo qualche anticipazione)!
  5.  Fare un interessante escursione con navigazione sul Delta del Po!

    L’Agriturismo Valgrande è vicino ad una delle zone più incontaminate d’Italia e che da poco ha avuto il riconoscimento MAB (Man&Biosphere) da parte dell’Unesco: il Delta del Po.
  6. Partecipare alle attività agricole dell’azienda!
    Al Valgrande potrete partecipare ad alcune attività quotidiana tipiche della vita in campagna. Potrete raccogliere erbe officinali o i prodotti del nostro orto, assistere alla distillazione, avere informazioni su erbe e piante da utilizzare per migliorare il tuo star bene

 oppure potrete partecipare ad un piccolo corso di cucina tenuto da Monica! Attenzione tutte le nostre attività sono pensate anche per i nostri piccoli ospiti, perché non ci dimentichiamo mai di loro!
  7. Rilassarti ai bordi della piscina e prendere il sole
    L’abbiamo già detto che se venite al Valgrande la parola d’ordine è rilassarsi? Bene allora approfittate della nostra piscina per un bagno nell’acqua o un bel bagno di sole per tornare a casa belli abbronzati, come se foste stati al mare!
  8. Passare una giornata al mare di Rosolina
    Se proprio la piscina non vi basta, a pochi km dal Valgrande c’è il mare! Rosolina vi aspetta per ospitarvi nella vostra giornata dedicata al mare!
  9. Un’escursione sui Colli Euganei!

    Siamo vicini ai Colli Euganei, meta turistica molto rinomata dove trascorrere una giornata immersi tra le vigne, i boschi e i piccoli borghi che li costellano. Da non dimenticare anche gli ottimi vini e l’olio di oliva che lì vengono prodotti!
  10. La nebbia polesana!

    Se scegliete di passare qualche giorno in campagna d’autunno, sarete (molto probabilmente) circondati dalla nebbia, niente piscina o sole, ma una bianca e “soffice” coltre di nebbia avvolgerà il vostro soggiorno e potrete rimanere all’interno della sala da lettura messa a disposizione dall’agriturismo Valgrande!

Queste sono le 10 cose da fare in un agriturismo come il Valgrande, se tra i nostri ospiti e amici qualcuno ne ha altre da segnalare possiamo allungare la lista, che ne dite, ci aiutate?
Intanto vi aspettiamo al Valgrande per la vostra vacanza in completo relax!

Le 10 cose da fare all’Agriturismo Valgrande
read more

Crema di yogurt con frutta fresca

No comments

Il caldo di questi giorni si fa sentire anche nel fisico, ma nessuna paura! Utilizzando frutta e verdura di stagione si recuperano tranquillamente le forze!

Oggi vogliamo consigliarvi una ricetta facile e veloce che utilizza la frutta fresca di stagione che potete trovare, se proprio non potete venire a raccoglierla da noi, anche al supermercato! Oggi il buon dolce rinfrescante che vi consigliamo è la crema di yogurt con frutta fresca! Da mangiare sia come merenda sia da offrire come dessert alla fine di un pasto!

Ecco quali sono gli ingredienti per la cream di yogurt con frutta fresca

Ingredienti

 

  • 200 GR Panna fresca
  • 150 GR Yogurt intero
  • 40 GR Albume
  • 40 GR Zucchero semolato
  • Zucchero a velo
  • Vanillina

Per decorare

  • Frutta fresca a pezzi
  • Miele
  • MentaMontare la panna ed incorporare poco alla volta lo zucchero a velo. Iniziare a montare gli albumi con qualche goccia di limone e un pizzico di sale, aggiungere poco alla volta lo zucchero e la vanillina. Unire lo yogurt ai due composti.
    Distribuire il semifreddo nei bicchieri e tenere in frigo fino al momento di servire. Decorare a piacere con frutta fresca a pezzi come pesche, anguria, melone, un filo di miele e qualche foglia di menta.
Crema di yogurt con frutta fresca
read more